fbpx

Intervista all’artigiano di kokeshi Fumio Tomidokoro

 

Fumio Tomidokoro​ è nato nel 1948 nella prefettura di Gunma.

Si tratta di uno dei più importanti artisti di kokeshi che durante la sua carriera ha vinto numerosi premi, tra i quali l’ambitissimo “Prime Minister of Japan“.

 

Come nasce una kokeshi? Quali sono le sue fonti d’ispirazione?

La mia ispirazione deriva dal cambiamento delle stagioni, dal tipo di legno e dal sentimento che provo in un determinato momento.
Per raffigurare delle graziose fanciulle con eleganti kimono preferisco utilizzare un tipo di legno chiaro.
Il legno più scuro, come il legno narra non è adatto alle figure raffinate e femminili.

Una kokeshi può nascere anche dalla forma del tronco: guardando un ramo di ciliegio ho creato la kokeshi Santoka,
perché la forma mi ricordava la caratteristica figura del viandante con il suo bastone.

Taneda Santōka (Taneda Shōichi 1882 – 1940) era un autore e poeta noto per il suo haiku in versi liberi con uno stile non conforme alle regole formali dell’haiku tradizionale.
Amante del sakè aveva deciso di camminare sempre e la meta era proprio il cammino. “San To Ka” significa “Alta Cima Fiammeggiante” così,
guardando questo pezzo di legno alto e profondo ho immaginato il dirupo e poi ho realizzato questa kokeshi.

 

La maggior parte delle sue kokeshi si distingue per l’eleganza dei kimono, per l’utilizzo del colore e per l’aspetto principesco
grazie al gusto dei dettagli dei sotto-kimono e delle acconciature. Da cosa nasce questo stile?

Le mie kokeshi si ispirano all’ideale di bellezza della donna del periodo Heian (794–1185) caratterizzato dai capelli portati lunghissimi
e dai preziosi strati dei kimono dai colori contrastanti indossati uno sull’altro.
Purtroppo al giorno d’oggi non è più così e si è un po’ persa quella perfezione dello stile classico della vestizione.
Per questo amo richiamare quest’ideale di bellezza.

 

Come descriverebbe il suo modo di lavorare?

L’aspetto più importante è che non amo le opere sempre uguali oppure quelle replicabili in più esemplari.
La mia inclinazione è proprio quella di creare dei pezzi unici ma è anche una scelta difficile perché ci vuole molto più lavoro e più creatività per realizzare kokeshi sempre diverse.
Tuttavia questo è il mio modo di lavorare e quindi il mio modo di esprimermi. Amo realizzare opere esclusive.
Non mi interessa arricchirmi ma lavorare secondo il mio modo di essere.

 

Come ha iniziato a creare kokeshi?

Ho iniziato a lavorare per passione in una fabbrica di souvenir e giocattoli di legno.
Questo lavoro si rivelò importante perché imparai a realizzare i manufatti ma anche molto ripetitivo perché i modelli erano sempre gli stessi.
Proprio per questo ho lasciato la fabbrica e ho iniziato a creare qualcosa di mio, secondo la mia inventiva. Quindi non ho mai avuto un vero e proprio maestro ma ho lavorato sempre da solo.
Tra i tanti artigiani di kokeshi che ammiro ci sono Sansaku Sekiguchi per il suo stile originale e Takashi Yoshida per il suo talento.
Con quest’ultimo eravamo amici e spesso uscivamo insieme. Lui è stato uno degli artisti più premiati che ha contribuito a portare le kokeshi a un livello più importante e più pregiato.
Tra noi artigiani c’era una competizione sana che, prendendo spunto dalle opere altrui, faceva venire voglia di fare sempre meglio.

(“Kurokami”, opera di Sansaku Sekiguchi)

(“Haruhi”, opera di Takashi Yoshida)

 

Lei è il rappresentante dell’Associazione giapponese Kokeshi Creative.
Qual è lo scopo di questa associazione?

L’obiettivo più importante di questa associazione è organizzare delle mostre per cercare sempre nuovi talenti.
Purtroppo il nostro è un lavoro molto faticoso, che richiede tanta dedizione, pazienza e studio, quindi oggi pochissimi giovani scelgono di farlo.
Con l’associazione speriamo di coinvolgere sempre di più nuovi aspiranti artigiani.

(foto scattate nella casa-laboratorio di Fumio Tomodokoro nel gennaio 2020)

1 commento su “Intervista all’artigiano di kokeshi Fumio Tomidokoro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Creazione Siti WebRealizzazione Siti Web Roma
Torna su